ALIMENTAZIONE IN GARA

NOVITÀ

Da quest’anno ci saranno lungo il percorso punti di ristoro che vi offriranno cibo e bibite di QUALITÀ

DOVE

Per i partecipati e tutti gli amici ci sarà una magnifica festa alla linea di partenza ma soprattutto all’arrivo!

  • Fonte della salute (km 11,3)
  • Centro didattico Valpore (km 24,7)
  • Monte Asolone (quota 1520m, km 12)
  • Monte Grappa (quota 1775m, km 20)
  • Monte Palon (quota 1300m)
  • Nel cuore di Quero
  • Malga Paradiso (quota 1309m, km 15)
  • Stalla Val Dumela (quota 1178m, km 23)
  • Schievenin (km 13)
  • Monte Palon (km 28)
  • Cima Grappa (km 37)
  • Stalle Val Dumela (km 47)
  • Schievenin (km 13)
  • Monte Palon (km 28)
  • Cima Grappa (km 37)
  • Stalle Val Dumela (km 47)
  • Stalle di Paoda (quota 1179, km 12)

RITORNO ALLE ORIGINI DEL TRAIL

C’è corsa e corsa, c’è quella che recita così: “Vado a correre un’oretta”, oppure “Oggi corro la mia prima maratona” o invece “Mi alzo presto e quando il buio della mattina è ancora fitto, inizio a correre il Trail degli Eroi”.
Quando si corre per 54 km con 4500 metri D+, si sta eseguendo ben più del solo atto di correre, si compie un gesto che ci mette a confronto con il nostro corpo e con la nostra testa, spesso immersi in luoghi selvaggi e percorsi impegnativi.


Il trail nasce come una corsa di libertà, in autonomia alimentare e senza alcun km segnato lungo il percorso, ma al contrario di quel che si potrebbe pensare, è un viaggio che deve essere organizzato e curato in tutti i suoi aspetti.
L’ allenamento fisico, come correre per ore sui sentieri e nei boschi, non è sufficiente. È necessario allenare anche la forza di volontà per gestire la corsa e le fatiche e ultimo ma altrettanto importante, l’aspetto alimentare.

Ecco allora che il Trail degli Eroi vuole essere anche un trampolino di lancio per far crescere gli atleti in questi tre aspetti: fisico, mentale e alimentare.
Per noi amanti della corsa il trail è un esercizio che ci permette di conoscere il proprio fisico, le proprie emozioni e ci aiuta a capire come sostenere corpo e mente per riuscire a terminare corse che sulla carta sembrano improbabili.
Caratteristica e punto certo del nostro Trail degli Eroi è l’autosufficienza alimentare, aspetto fedele alla cultura e al rito di questo sport. L’organizzazione garantisce ai corridori l’acqua, bibite e prodotti di qualità forniti da Loison, Casearia Monti Trentini e S.Bernardo che saranno disponibili ai vari punti ristoro.

Molti sono gli atleti nuovi che si cimentano in questo tipo di competizioni, e alcuni di essi successivamente si lanceranno in corse a tappe di decine di  km in autosufficienza alimentare con limitate conoscenze rispetto all’integrazione e che cosa fa veramente bene assumere.
In questo senso il Trail degli Eroi vorrebbe essere anche una palestra per accompagnarvi in un mondo affascinante ma allo stesso tempo complesso.